Colori d’autunno: quando non scrivo, scatto.

giardino privato Marostica

In questo ultimo mese sono stata sotto pressione. Eletta badante dell’anno, o almeno di casa mia, il poco tempo rubato al dovere l’ho sfruttato per tenermi al passo con gli scratchreaders* nella lettura di IT di Stephen King e, invece che scrivere poche righe sconnesse, mi sono concentrata sulla fotografia. Purtroppo la reflex è sempre lì nella sua custodia, troppo delicata e ingombrante da portarsi appresso insieme a una bimba piccola, e i miei appunti di autunno sono semplici foto scattate con il cellulare.

Il lato positivo è che la mia pagina di Instagram si è distaccata almeno un poco dalla monotonia di selfie/gatti/figliola e ha ripreso colore. Foglie in carenza di clorofilla e cieli azzurri si sono imposti in tutta la loro bellezza autunnale e non me la sono sentita di far mancare loro il mio omaggio.

Il mio bottino autunnale per ora è questo, istantanee colte tra una corsa e l’altra, perché la bellezza non si nasconde mai, basta vederla.

bacche rosse su seta azzurradi oro e di azzurroesplosioni verticalifoglie secchemelogranotredicizero reticoli

* scratchreaders: è un gruppo di lettura piuttosto sui generis che si ritrova tra  Facebook e twitter, capitanato da Maria di Biase (autrice del blog Scratchbook). Mi sono aggiunta da poco ma la trovo una piacevole compagnia, dai gusti letterari mai banali e ricca di interpretazioni e spunti.

Annunci

Scritte sul parco giochi #1

castello-parco-giochi-piazzola-sul-brenta-scritte

Urletto entusiasta e ditino imperioso sono i segnali che Cecilia ha avvistato un parco giochi. Credo di avere una quantità spropositata di foto e video di lei sull’altalena, sullo scivolo, sul cavallino, nella casetta e in tutto quanto i progettisti di esterni abbiano partorito per attrezzare le aree dedicate ai bimbi.

Quello che forse non è stato valutato è l’utilizzo delle giostrine da parte di adolescenti grafomani. Massime di vita degne di un diario delle medie, epiteti volgari da bagno dell’autogrill, iniziali di innamorati che per una volta hanno risparmiato un albero. Come rimanere insensibili di fronte a un fenomeno di tale portata?

Da brava mamma annoiata al parco, e da lettrice accanita di ogni forma scritta, ho deciso di documentare per voi questo trend.

Iniziamo con un parco giochi a Piazzola sul Brenta che offre un meraviglioso castello con doppia salita e doppio scivolo e una densità di frasi a effetto abbastanza elevata.

Cecilia-parco-giochi-piazzola-castello

Cecilia si arrampica ignara delle testimonianze grafiche che la circondano

  • Frasi d’amore

Le classiche iniziali intrecciate, l’amore contro tutti, la frase splatter di incoraggiamento contro le avversità della vita.

scritta-parco-giochi-7

  • Citazioni musicali:

Uma Thurman e Centuries dei Fall Out Boy.

citazione-uma-thurman

scritta-parco-giochi-1

  • Disagio adolescenziale

Ragazze che prima erano buone, poi la società le ha incattivite ma mantengono lo stesso un ripieno di bontà. L’importante è la coerenza.

scritta-parco-giochi-5scritta-parco-giochi-2scritta-parco-giochi-3

  • Nonsense

Graffiti di difficile interpretazione: è una minaccia? è una dichiarazione d’amore? è un messaggio in codice?

scritta-parco-giochi-4

  • Parolacce e volgarità

nulla che valesse la pena di essere documentato.

 

Chissà se anche il prossimo parco sarà così verbalmente fecondo!