Cogan – Killing them softly

Ieri sera cinema. Destinazione “Iron sky”, film di fantascienza demenziale. Obiettivo: risate, effetti speciali e una buona satira degna di un film indipendente. Arriviamo alla cassa e lo hanno già tolto dalla programmazione. Dopo meno di una settimana. Maledetti.

Tocca trovare un’alternativa, il tempo per scegliere è poco.

Scorriamo i titoli: blockbuster, commedie femminili, film drammatici…

Ci consultiamo: due uomini, una donna. Vince Cogan. Film di mafia. E con Brad Pitt. Nulla di peggio per i miei gusti. Parto decisamente prevenuta e inizio la visione.

Dopo dieci minuti vorrei uscire. Alla pausa a metà film sono già con la giacca in mano ma resisto. La seconda parte si salva ma non decolla.

Ora vorrei sapere, con che coraggio qualcuno lo ha recensito come “immensamente avvincente”? Nemmeno i due signori che erano con me, patiti del genere, hanno osato sbilanciarsi tanto.

I nostri giudizi positivi sono stati: belle le sequenze, ottima la colonna sonora, impressionante la scena dell’esecuzione in auto sotto la pioggia, fulminante il dialogo finale.

I giudizi negativi: fastidioso il pestaggio (si sentiva il rumore dei denti che si staccavano), noiosi tutti gli altri dialoghi, lento il film.

Detto questo, io non ve lo consiglio, ma ci sarà sicuramente qualche cinefilo che vi spiegherà perchè è tanto bello e merita di essere visto. Io vi ho avvertiti.

 

Annunci

2 thoughts on “Cogan – Killing them softly

Conta fino a tre poi commenta!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...